Cina: fermato camion con 1000 cani destinati al macello

gf.JPGUn camion che trasportava oltre 1000 cani destinati alle cucine di svariati ristoranti del sud della Cina è stato bloccato da volontari animalisti cinesi che hanno così salvato gli animali da una terribile sorte. Lo scrivono on line fonti delle organizzazioni per i diritti degli animali, precisando che il fatto è avvenuto tre giorni fa. I volontari hanno bloccato un lungo veicolo che stava lasciando la città di Chongqing per Zhanjiang, nella provincia meridionale del Guangdong, dove i cani sarebbero andati a finire sui tavoli di ristoranti e di case private. Oltre 1000 i cani recuperati che sono stati portati in un canile di Chongqing, ma sul cui destino non si sa anche perché i volontari non hanno i fondi a sufficienza per occuparsi di tutti gli animali. Quella di Chongqing è stata l’ultima di una serie di operazioni simili con le quali i volontari animalisti hanno sempre bloccato cani destinati al Guangdong. L’ultima era stata lo scorso 12 dicembre in Sichuan, quando furono recuperati circa 200 cani. Il Sichuan è stato teatro di un altro sequestro di cani, circa 800, nel mese di ottobre, mentre 520 furono salvati da un camion ad aprile sull’autostrada tra Pechino ed Harbin nel nord. Soprattutto nel sud della Cina, nella provincia del Guangdong, il consumo di carne di cane è ancora praticato, a differenza di quello delle pinne di squalo bandito in molte zone. Il consumo della carne di cane aumenta nel periodo delle feste e i volontari stanno controllando le strade vista l’approssimarsi del capodanno cinese.

fonte: Ansa