Collare elettrico al cane, denunciato cacciatore

segugio-italiano.jpgMORI. La mattina di domenica, un moriano, vedendolo un cane aggirarsi sepaesato poco a monte di Tierno, ha avvisato i carabinieri: quel giovane segugio italiano, un cane da caccia con addosso un collare doveva aver smarrito la via di casa. Così i militari hanno portato il cane in caserma. Ad incuriosire gli agenti era il collare, non uno qualcisiasi bensi di tipo elettrico a impulsi.La certezza l’ha data loro Aldo Candioli, della protezione animali, che ha sciolto ogni riserva a prima vista. Il cane indossava infatti un tipo di collare che viene imposto ai cani per “educarli” ad abbaiare meno di quanto non imponga loro l’istinto di madre natura: quando il collo si tende poichè le corde vocali stanno per entrare in funzione, il collare emette una scossa a basso voltaggio che blocca sul nascere l’impulso di abbaiare.

Il suo utilizzo è considerato una inutile crudeltà nei confronti dell’animale ed è vietato per legge. Il padrone, individuato grazie al microchip, è’ un cacciatore moriano di 50 anni, “invitato” in caserma dai carabinieri che gli hanno notificato, oltre alla denuncia, il sequestro del collare elettrico e del cane,che è stato affidato per il momento  al canile del Pan Eppaa di Rovereto dove rimarrà in custodia fino a quando la Procura della Repubblica non deciderà il da farsi.

foto dal web

Collare elettrico al cane, denunciato cacciatoreultima modifica: 2011-08-17T22:02:00+02:00da venetonordest
Reposta per primo quest’articolo