Veterinario cacciatore muore cadendo in un burrone

6gfgNel novembre dello scorso anno si era attirato le critiche degli animalisti e non solo, dopo la pubblicazione su facebook di una foto con un leone appena ucciso in Tanzania.
Ma la passione di Luciano Ponzetto, di Orio Canavese, gli è costata cara.
In Valle Soana, in una zona al confine con il Parco nazionale Gran Paradiso, nel tentativo di recuperare un camoscio appena ucciso, è scivolato su una lastra di ghiaccio cadendo poi in un burrone profondo alcune decine di metri. E per Ponzetto, che era rientrato pochi giorni prima da un’altra battuta di caccia in Canada, non c’è stato nulla da fare.

Soltanto dopo un’ora e mezza due squadre del soccorso alpino, insieme ai carabinieri di Ronco Canavese, sono riusciti a recuperare il suo corpo e l’amico che era con lui. È stato allertato anche il 118 e si è alzato l’elisoccorso.

Luciano Ponzetto, 55 anni, è stato per anni direttore sanitario del canile di Caluso. Ruolo che ha dovuto abbandonare, l’anno scorso, proprio dopo il caso delle foto pubblicate su internet dal club «Safari Italian Chapter».