Bolzano, cucciole di un mese abbondonate in un bosco: salvate

Bolzano. Abbandonate crudelmente nel bosco di Monticolo, dentro una scatola, con l’intento di lasciarle morire. E se non fosse stato per due ragazzi che passeggiavano nelle vicinanze, sarebbero sicuramente morte. Ma Thelma & Louise, due cucciole di piccola taglia di appena un mese di vita, ce l’hanno fatta e tra poco sarannosd3xcxc pronte per essere adottate. I due ragazzi avevano sentito dei lamenti provenire da una scatola e quando l’hanno aperta, dentro c’erano due piccole creature, una sull’altra per farsi caldo, tremanti, allo stremo delle forze. Le due cucciole, con l’aiuto di due associazioni animaliste (Sos Ada e Lav), sono state portate subito da un veterinario, arrivate intirizzite e affamate. Sono state visitate, sottoposte a terapia antiparassitaria e messe in osservazione. La loro storia ha già fatto il giro del web e c’è già una lunga lista di persone pronte ad adottarle. Ma prima dovranno avere due mesi ed essere microchippate, poi saranno pronte per trovare una famiglia. Sul fronte indagini, per risalire a chi ha abbandonato le due piccole, sembra che una donna abbia chiamato il presidente della Lav di Bolzano, dicendo di aver riconosciuto dalla foto pubblicata sul giornale Altoadige.it, che lei stessa avrebbe regalato a dei conoscenti. Non tutti però erano d’accordo ad accoglierle e qualcuno le ha abbandonate nel bosco. Ma la donna avrebbe avuto successivamente qualche dubbio al riguardo, dopo aver capito che potrebbe anche lei ricorrere a qualche sanzione. Mulé, il veterinario che ha in cura le due cucciole, dichiara: non si possono regalare cani che abbiano meno di due mesi, non siano dotati di microchip e quindi registrati all’anagrafe canina. In Alto Adige va registrato anche il microchip della madre.

Bolzano, cucciole di un mese abbondonate in un bosco: salvateultima modifica: 2013-12-02T17:13:49+00:00da venetonordest
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento